Home - Azienda - Fondazione - Studi e pubblicazioni
Azienda
Studi e pubblicazioni
"I trattamenti non chirurgici della calvizie – Un codice etico per il settore": il volume, a cura di Costantino Cipolla e Alfredo Enrico Rebora, affronta i risvolti del fenomeno variegato e complesso della calvizie, da quello fisico, a quello sociale, psicologico, culturale. Inoltre si propone di elaborare un codice che disciplini il settore della tricologia e dell'infoltimento non chirurgico per stabilire regole di comportamento e standard di qualità comuni e condivisi.

"Alopecia androgenetica femminile – Una patologia di interesse multidisciplinare": la ricerca, curata da Vittorio Unfer e Maria Luisa Casini, si concentra su questa patologia così diffusa, dai danni, che toccano anche la sfera psicologica e relazionale, alle cause, alla diagnosi tempestiva, rivolgendosi alle figure professionali che ruotano attorno al settore.

"Gli stati iperandrogenici nell'adolescenza e nella giovane età: correlati endocrino-metabolici, nutrizionali, antropometrici, psicologici e sociodemografiche potenziali aspetti di prevenzione": la Fondazione ha promosso e sostenuto la ricerca condotta dall'equipe del Professor Renato Pasquali, Responsabile del Dipartimento di Endocrinologia dell'ospedale Sant'Orsola di Bologna, con l'obiettivo di indagare i disturbi endocrino-metabolici nei giovani in età peri e post adolescenziale. Lo studio ha coinvolto 5.000 tra ragazzi e ragazze appartenenti alla fascia di età fascia 15 - 19 anni.

Dalla parte delle donne: L'universo femminile è sempre più toccato dal tema della calvizie e del diradamento precoce, per questo la Fondazione ha promosso uno studio ad hoc sull'alopecia femminile. Attraverso questa ricerca e altre che verranno avviate in futuro, la Fondazione si impegna a offrire un supporto scientificamente affidabile per trovare rimedi sempre più efficaci.